About us

Hemp Square è un’attività sita nel cuore di Roma, ubicata a Campo dé Fiori e a Porta Portese, che nasce dall’amore dei tre soci fondatori per la coltivazione della terra; Stefano gestisce un’azienda agricola a Maccarese e da quando la legge permette la coltivazione della canapa per uso industriale, ha deciso di dedicarsi alla coltivazione anche di questa pianta; il suo compito è principalmente commerciale, si occupa degli acquiati e delle vendite presso la sede di Campo de Fiori; Mary si occupa dei rapporti con il pubblico e della vendita presso la sede di Trastevere; Federico si occupa delle coltivazioni, come grower e del sistema informatico.

La canapa è una pianta che ha molteplici effetti benefici per il corpo e la mente umana e trova diversi campi di applicazione. L’infiorescenza di tale pianta ha effetti lenitivi per molte patologie ed è spesso usata a scopo terapeutico e medico soprattutto grazie al CBD, cannabinoide non psicoattivo, che si lega ai nostri ricettori e stimola risposte in diverse zone del corpo.
Il CBD, o cannabidiolo ha comprovati effetti rilassanti, favorisce il sonno ed ha proprietà distensive contro panico e ansia. Il CBD si è rivelato essere anche in grado di ridurre la pressione endooculare ed è un promettente antipsicotico. Tra gli altri benefici del cannabidiolo si possono annoverare gli effetti rilassanti, anticonvulsionanti, antidistonici, antiossidanti e antinfiammatori.

…ed inoltre:

Oltre alle infiorescenze, potrete trovare un’ampia gamma di prodotti per fumatori: grinder di tutti i tipi, bong e pipe di cannabis e svariati altri accessori come borse, borsellini e portachiavi realizzati in tessuto di canapa e cotone biologico ed ecosostenibile o prodotti di cosmetica e per l’igiene del corpo sempre a base di canapa. 

I titolari del negozio hanno selezionato per la loro clientela un’ampia varietà di prodotti, tra i migliori sul mercato, con alte concentrazioni di CBD e un vasto spettro di altri cannabidioli benefici per il corpo e la mente umana. Le inflorescenze della pianta di canapa attualmente commercializzate hanno alte percentuali di CBD che variano dal 5% al 18%, specificando che il CBD si calcola sommando il CBD+(CBDA x 0,87) e non sommando CBD+CBDA come purtroppo spesso erroneamente avviene contribuendo così a creare una maggiore confusione tra i consumatori.
La qualità delle varie inflorescenze di cannabis si dovrebbero giudicare da molteplici fattori quali l’aspetto, il colore e il profumo (i terpeni), la genetica e non soltanto dalle percentuali di cannabidioli presenti.